Talenti. Come distinguerli?

COME SI DISTINGUONO I TALENTI?

Come si distinguono i Talenti-Il mondo del Talent management è pieno di teorie sulle caratteristiche personali e professionali che una persona dovrebbe possedere contemporaneamente per essere definito tale.

Noi spesso negli assessment ci sentiamo chiedere dal cliente “Ma alla fine quali tra le persone che avete visto sono degli alti potenziali?”. Rispondere a questa domanda non è affatto facile, sia per ragioni professionali sia per ragioni etiche e sociali.

Restando sul professionale noi mettiamo a punto i migliori strumenti possibili, quelli che riteniamo più adatti data la popolazione, l’azienda, l’ambiente di riferimento e il modello di valori del nostro cliente. E su questo siamo bravi, i clienti ce lo riconoscono. Eppure questi strumenti non sono sempre infallibili, può capitare che ci sfugga qualche dettaglio che si rivela invece fondamentale nel giudicare una persona.

Continua a leggere

Come gestire il dopo colloquio?

COME GESTIRE IL DOPO COLLOQUIO?

dopo colloquioLa maggior parte dei clienti con cui lavoro si chiedono come comportarsi dopo che si è sostenuto un colloquio, soprattutto se si ha un’impressione positiva o per cui si è molto attratti dalla posizione prospettata.

Nella maggior parte dei casi l’incontro si è chiuso con un “le faremo sapere” e se non siamo riusciti ad ottenere informazioni più precise su tempi e modalità relative al “dopo” si prospetta un periodo di attesa che può generare ansia e incomprensione dei comportamenti aziendali.

Sorgono molti dubbi: avrò risposto bene alle loro domande? Mandare o no una mail di ringraziamento? Richiamare per sapere lo stato d’avanzamento? Dopo quanto chiamare? Nel caso ci sia di mezzo una società di selezione, chi richiamare?

Proviamo a fare un po’ di ordine: Continua a leggere

Come rispondere alla domanda “mi parli di lei…”?

COME RISPONDERE ALLA CLASSICA DOMANDA “MI PARLI DI LEI…”?

Mi parli di lei...La maggior parte delle persone racconta in ordine cronologico la propria storia, spesso partendo dai tempi della laurea/diploma in poi.

Il risultato? Dopo 5 minuti che parliamo il… nostro interlocutore è già stufo di ascoltare la storia della nostra vita, e ha ragione!

Qual è invece il miglior approccio a questa domanda di apertura?

Continua a leggere